sabato 20 ottobre 2007

Non vogliamo morire impiccati!!


Corriere della Sera - 19 Ottobre '07


La notizia apparsa oggi su diversi giornali appartiene a quelle che non vorremmo mai leggere. L’ACU riceve ogni giorno centinaia di telefonate e segnalazioni dii cittadini che si esprimono sulla propria condizione sociale ed economica.
La percezione che abbiamo è quella di un diffondersi della povertà con ritmi sempre più accelerati.

Per molte famiglie già arrivare alla terza settimana del mese è un miracolo!

Le previsioni dei prossimi mesi annunciano un calo nei consumi, anche alimentari, per buona parte della popolazione italiana, così come non ci sono buone notizie sul fronte della crescita economica (il cosiddetto PIL) e come se non bastasse ci manca solo il regalo di Natale con le bombe di Bush su Teheran.

Per tornare a noi, sulla vicenda dei mutui le nostre autorità continuano a negare che esistano motivi di preoccupazione, ma la realtà della vita di migliaia di persone sta dimostrando esattamente il contrario.

ACU è tuttaltro che indifferente a quanto sta avvenendo e ritiene necessaria una mobilitazione di piazza a Roma da tenersi entro il mese di novembre. L’obiettivo è quello di ottenere che la legge finanziaria preveda provvedimenti efficaci, e rapidamente applicabili, a tutela dei mutuatari in difficoltà.


Gianni Cavinato
Presidente ACU - Associazione Consumatori Utenti

Nessun commento: