venerdì 23 novembre 2007

Retromarcia del San Paolo, elemosina di Nextra

UNA STORIA ISTRUTTIVA

Non è certo una delle vicende più importanti della finanza italiana, ma è comunque una storia istruttiva.
Nel mio articolo "Conflitto d'interessi sui rimborsi Parmalat" (articolo completo in .rtf), a pag. 1 e 4 del numero di oggi martedì 20 novembre 2007 di Libero Mercato, diretto da Oscar Giannino, racconto infatti alcune cose.

Primo: come il San Paolo di Torino si sia fatto bello vantandosi di difendere impavido i suoi clienti vittime della Parmalat, ma si sia poi defilato quando uno dei cattivi (la Banca Intesa) è diventato suo alleato, anzi il suo padrone.
Secondo: quale risulta essere il minimo assoluto proposto per una transazione, ovvero il miserrimo 1% del valore della lite, offerto da Nextra sgr, ora Caam sgr.
Terzo: come il giornalismo italiano tratti ben diversamente compagnie aree e banche o società del risparmio gestito (si veda la mia pagina web www.beppescienza.it).

Saluti

Beppe Scienza
Dipartimento di Matematica

Nessun commento: