mercoledì 26 dicembre 2007

Pubblica Assistenza "La Lanterna" a Genova

Da circa tre mesi e' nata a Genova,in via napoli, una nuova pubblica assistenza ( le cosidetta croce del quartiere, n.d.r.).
Questa P.A., composta esclusivamente da volontari, oltre a fornire un servizio di trasporto con autoambulanza ha pensato bene di ricavare al suo interno (dedicando uno spazio di 2 metri per 2) un ambulatorio sociale eroga, a tutti coloro che lo richiedono, delle prestazioni gratuitamente (iniezioni,pressione,glicemia ecc..).
Questa iniziativa e' stata ed e' molto gradita dalla cittadinanza perchè, alla faccia della politica sanitaria di decentrare alcuni ambulatori in zone molto distanti, hanno un ambulatorio sotto casa ed inltre finalmente ottenere gratuitamente alcune semplici prestazioni normalmente offerte a pagamento da alcune strutture commerciali ( farmacie ed altro), dimostrando così che un servizio di tipo publico può anche essere erogato anche gratuitamente, basta avere buona volontà,capacità organizzativa e dirigenziale.
Questa Pubblica ce lo sta insegnando, i politici dovrebbero tenerne conto e lavorare sulla stessa traccia. Scusate la mia divagazione,ma alcune cose mi fanno inc.z... enormemente.
Dicevo, quindi, che in tre mesi qualcosa di positivo e' stato fatto nell'interesse pubblico da una piccola struttura come questa croce, il suo operato e' visibile al suo indirizzo web Lanterna Onlus.
Scusate, arrivo al dunque.
Dovete sapere che a circa 50 metri dalla sua sede è stato costruito un silos per auto con sopra una casetta con una capienza di spazio interno di circa 25 metri quadrati.
La pubblica assistenza ha così richiesto al municipio a l'utilizzo di questo locale per ampliare il proprio servizio ambulatoriale al fine di renderlo più adeguato alle prestazioni future.
Fonti certe indicano invece che la circoscrizione Genova Centro Est intende destinare questo locale ad alcune piccole associazioni del quartiere che insieme raggruppano circa 30 volontari e le qui finalità sociali sono sconosciute a molti cittadini in quanto rivolte ad una tipologia di utenza più "etnica". Promuovendo così l'interesse di pochi a quello di molti.

ALLA FACCIA DELL'INTERESSE PUBBLICO !!! Questo e' uno degli esempi di come funzionano le Istituzioni Locali.

Per ottenere questo locale La pubblica Assistenza ha promosso una raccolta di firme che oggi e' arrivata al numero di 900 e che proseguira' sino all'assegnazione definitiva di questa struttura.
Ritengo che questa iniziativa sia da sostenere con qualsiasi mezzo ( magari scrivendo a questo Municipio), ed per questo che vi chiedo di citare in ogni vostra comunicazione su questo blog una manifestazione di solidarietà a questa piccola "ma grande "associazione che sta combattendo da sola una battaglia che dovrebbe invece essere sposata da chi ha a cuore l'interesse pubblico.

Ciao a tutti e auguri di buone feste.

Antonio

Fonte

Nessun commento: