mercoledì 13 agosto 2008

Piccoli Comuni sostengono Progetto Coldiretti

Il Progetto per il Paese presentato dal Presidente della Coldiretti nazionale Sergio Marini trova il pieno ed incondizionato sostegno del Coordinamento Nazionale dei Piccoli Comuni italiani – a sostenerlo il Portavoce di Piccoli Comuni, Virgilio Caivano – Il rilancio della nostra agricoltura in termini di qualità ed eccellenza è il passaggio strategico per portare il Paese fuori dalla crisi economica e soprattutto rispondere concretamente alla urgente necessità di produzioni agricole distintive, identitarie, sicure, fortemente legate ai territori in grado di sfuggire ai criteri di sostituibilità dei prodotti che i processi di globalizzazione inevitabilmente si tirano dietro. La dimensione di eccellenza della nostra agricoltura  - ha sostenuto il Presidente della Coldiretti all’Assemblea nazionale di Roma – si nutre di qualità cha a sua volta non è un carattere astratto, una leva di marketing, ma la risposta a una domanda crescente dei consumatori italiani e internazionali. Una domanda che si alimenta di molte componenti ognuna delle quali è un patrimonio di tutti da custodire perché continuamente minacciato da tentativi di espropriazione o di sfruttamento improprio”.  La promozione del Made in Italy e quindi la sua qualità ci trova in perfetta sintonia con Coldiretti – afferma deciso il leader di Piccoli Comuni – le richieste di Coldiretti sono le nostre richieste  - rilancia il Portavoce di Piccoli Comuni – Al Governo chiediamo di promuovere tutte le politiche che vanno in questa direzione: dalle norme sull’etichettatura obbligatoria, alla difesa delle prassi antiomolgative volte alla valorizzare le istintività territoriali, dalla lotta alla contraffazione e alle sofisticazioni a quella contro l’agropirateria e le imitazioni. La nostra legislazione lascia ancora zone franche  -l’invito al Parlamento italiano ad attivarsi – in cui trasparenza  e sicurezza possono essere aggirate. Un lusso che non possiamo permetterci nel rispetto delle aspettative di chi produce  e di chi consuma”.
Il Coordinamento dei Piccoli Comuni ringrazia la Coldiretti per l’invito rivolto al Portavoce Virgilio Caivano in occasione dell’Assemblea Nazionale e riconferma l’impengo ad un cammino comune a favore di una forte agricoltura di qualità anche come risposta alle attese di sviluppo dei 5634 piccoli Comuni italiani.
L’Addetto Stampa
Andrea Gisoldi

Nessun commento: