venerdì 31 ottobre 2008

Presentazione ordine del giorno contro il provvedimento di licenziamento da parte di Trenitalia Spa nei confronti del macchinista Rls, Dante De Angelis

Al Presidente del Consiglio Comunale di Vimodrone

Lo scrivente consigliere comunale premesso che,

  • Il 15 agosto 2008, il macchinista Dante De Angelis, in forza al deposito locomotive di Roma e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è stato licenziato senza preavviso da Trenitalia Spa, per avere denunciato in assemblea sindacale la carenza della manutenzione degli Eurostar, tanto che a luglio scorso si è verificato lo spezzamento di due Eurostar nell'arco di 10 giorni a Milano;
  • il suddetto licenziamento si inserisce nel quadro di una vertenza aperta da anni sui livelli di sicurezza del trasporto ferroviario e con questa azione, Trenitalia Spa apre uno scontro senza precedenti contro i lavoratori delle ferrovie, ai quali chiede di tacere anche quando nel ruolo di Rls hanno l'obbligo di segnalare ogni possibile elemento di rischio che possa pregiudicare la sicurezza dei lavoratori, dei treni e dei cittadini che ogni giorno li usano con fiducia;
  • pur nel rispetto delle diverse funzioni i temi della qualità, della sicurezza e delle condizioni di lavoro all’interno delle ferrovie rappresentano aspetti importanti del servizio di trasporto pubblico e riguardano da vicino anche il ruolo degli Enti Locali nel garantire il diritto dei cittadini alla mobilità in sicurezza, anche in relazione ai contratti di servizio stipulati con le regioni;
  • nell’esprimere forte preoccupazione per il provvedimento preso nei confronti dell’Rls Dante De Angelis, tale decisione rischia di apparire come atto puramente repressivo da parte di Trenitalia Spa e dunque, nel tentativo di pregiudicare il diritto di esercizio di Rls su un tema quale la sicurezza, considerato di interesse generale rilevante per il Paese

Rilevato inoltre:

· l’art. 41 della Costituzione della Repubblica Italiana

· l’art. 9 della legge 300/70 relativo allo Statuto dei Lavoratori

· l’art. 48 del D Lgs n°81 del 9 aprile 2008

· il D Lgs n°81 del 9 aprile 2008

· la legge n°123 del 3 agosto 2007 ed i suoi decreti attuativi. In particolare: il DPCM del 21 dicembre 2007 pubblicato nella G.U. n°31 del 6 Febbraio 2008.

· l’art. 50 del D Lgs. n°81/2008, in tema di attribuzioni del Rls in rappresentanza dei lavoratori e la sua partecipazione attiva in tutto il sistema legislativo nazionale sul tema in oggetto.

Presenta al Consiglio Comunale di Vimodrone

L’ordine del giorno in oggetto, affinché con proprio Atto Deliberativo:

· inviti Trenitalia Spa a ripensare e ritirare il provvedimento di licenziamento nei confronti del macchinista Rls Dante De Angelis e riprendere il dialogo con il movimento sindacale dei lavoratori per risolvere positivamente la vertenza sulla sicurezza del trasporto ferroviario, che interessa da vicino, non solo una categoria di lavoratori, ma anche gli enti locali e l’insieme della collettività.

Il Consiglio Comunale di Vimodrone

· invita il Sindaco a trasmettere il presente ordine del giorno a Trenitalia Spa, alle Organizzazioni Sindacali, ai Lavoratori interessati e alla Regione Lombardia.

Il consigliere comunale

(Giuseppe Lo Presti)

Nessun commento: