lunedì 9 febbraio 2009

Nuovo incidente aereo a Ciampino, aereo precipita a Trigoria

COMUNICATO STAMPA

Ciampino, 7 febbraio 2009

Comitato per la riduzione dell'impatto ambientale dell'aeroporto di Ciampino.

Dopo il recente fuoripista dell'aereo che trasporava il ministro Prestigiacomo e il catastrofico atterraggio di emergenza del volo Ryanair da Francoforte, che solo per miracolo non si è trasformato in una strage, un nuovo incidente aereo vede coinvolto oggi l'aeroporto di Ciampino.
Un aereo privato decollato questa mattina per prelevare una equipe medica che doveva eseguire un espianto d'organi è esploso in volo sopra Trigoria, pochi minuti dopo il decollo da Ciampino.
Oltre ad esprimere il cordoglio per le due vittime impegnate in una missione salvavita, non possiamo esimerci dal domandatci cosa sarebbe successo se l'incidente fosse avvenuto soltanto pochi attimi prima sopra alle case di Santa Maria delle Mole.
Tra pochi giorni,  il 10 febbraio, terminerà il monitoraggio condotto dall'Agenzia Regionale per l'Ambiente, sull'inquinamento acustico prodotto da questo aeroporto.
I dati già resi noti dall'Agenzia, man mano che il monitoraggio li produceva, dimostrano come questo aeroporto abbia un livello di traffico ampiamente fuorilegge rispetto alle sue caratteristiche  (oltre 200 voli giornalieri contro i 61 massimi possibili, con quasi 20.000 persone esposte ad un rumore fuorilegge).
Rinnovando ancora il cordoglio per le famiglie delle vittime, chiediamo al Ministro dei Trasporti di intervenire subito per riportare entro i limiti permessi dalla legge il traffico aereo di questo aeroporto incastonato tra le case, riducendo in questo modo anche i rischi terribili ai quali è esposta la popolazione di Ciampino, Roma e Marino a causa dei numerosi incidenti.
Già ripetutamente il ministro Matteoli si è espresso in questa direzione, così come si sono ampiamente espresse nella medesima direzione la Regione Lazio e le Amministrazioni delle tre città.
I dati ambientali dell’Agenzia regionale saranno definitivi tra pochissimi giorni, è ora che il ministro dia corso a quanto promesso, riportando entro i limiti di legge il traffico di questo piccolo aeroporto, diventato in pochissimi anni uno dei dieci più trafficati d'Italia.

www.comitatoaeroportociampino.it
info@comitatoaeroportociampino.it

Nessun commento: