martedì 11 agosto 2009

Assurdo il ritorno del nucleare.

Riceviamo dal Forum Ambientalista la comunicazione di una petizione contro il nucleare. Ricordiamo che la nostra Associazione ha sempre sostenuto lo sviluppo dell'energia rinnovabile e ha sempre  contestato l'energia nucleare e il perseguimento di una forsennata politica di un uso sconsiderato dei combustibili fossili.

La Redazione ACU

 

«Berlusconi forse si è dimenticato di Cernobyl e della pericolosità dell’atomo per la popolazione. O non è a conoscenza del referendum del 1987 che ha bocciato il nucleare dal Paese». Ciro Pesacane, presidente del Forum Ambientalista, attacca il governo sul nuovo affondo pro-atomo.
«E' una scelta sbagliata - dice Pesacane - che ci farà fare passi indietro e non risolverà l’emergenza energetica: l’uranio nell’arco di qualche decennio terminerà e il problema dello smaltimento delle scorie è irrisolvibile».
«Non a caso - continua l'ambientalista - le comunità locali si oppongono a ricevere sul proprio territorio le nuove centrali e il governo ha scelto la via dell’autoritarismo per piegare le resistenze: l’invio dei militari».
«Ovvio - conclude Pesacane - che noi saremmo sempre dalla parte dei comitati in nome di una democrazia partecipata in cui i cittadini possono metter bocca sul territorio che vivono ogni giorno».
Per info, Giacomo Sette 3381202287

Forum Ambientalista
Associazione di volontariato riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente
Via di Sant’Ambrogio 4, 00186 ROMA
Tel. 06/45449948, 06/68392183 - C.F.: 97295190587
www.forumambientalista.org

Nessun commento: