giovedì 10 settembre 2009

Giornata internazionale senza sacchetti di plastica - International Plastic Bag Free Day - 12 settembre 2009

Anche ACU, da sempre impegnata a sostenere e diffondere un modello di sviluppo basato sul rispetto della natura e su una corretta informazione ai consumatori, aderisce a questa giornata, che si presenta non solo di pura sensibilizzazione al problema, seppure importantissima, ma ricca di eventi ed iniziative che si svolgeranno in tutto il mondo. Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il sito www.portalasporta.it e www.ecodallecitta.it. Di seguito pubblichiamo un comunicato del Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni Italiani.

La Redazione ACU

 

Dovrebbe diventare una buona abitudine quotidiana, ma per ora cominciamo a farne a meno almeno per un giorno. Giusto per vedere l'effetto che fa.
Sabato 12 settembre è la prima giornata internazionale senza sacchetti di plastica. Porta la sporta, è il nome della campagna organizzata dall'associazione Comuni Virtuosi insieme a MCS, Marine Conservation Society, una società inglese no profit che si occupa della tutela dell'ecosistema marino, promossa sulla rete dal Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni Italiani.

Buste e sacchetti non sono solo un danno immediato per l'ambiente e uno spreco di risorse energetiche, visto che sono derivati dal petrolio, ma attraverso gli scarichi e i corsi d'acqua si trasformano in devastanti assassini per gli organismi che vivono nei mari e negli oceani.

L'International Plastic Bag Free Day è alla sua prima edizione, ma nel mondo sono già diverse le iniziative a sostegno della lotta allo spreco di plastica. Una catena di supermercati americani, ad esempio, ha indetto un concorso per la creazione di borse riutilizzabili di design, mentre in Gran Bretagna si sta costruendo una rete delle Città libere dalle buste di plastica.  “Uno doveroso atto di civiltà e di grande amore verso le nuove generazioni – dichiara il Portavoce di Piccoli Comuni, Virgilio Caivano – La difesa del Creato, impegno di oggi per il domani”.

L'Addetto Stampa Andrea Gisoldi.

Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni Italiani www.piccolicentrieuropei.com

1 commento:

Anonimo ha detto...

Sarebbe anche interessante se vi occupaste della disinformazione dell'A/h1n1.
Nn avete sentito parlare di Jane Burgermeister, delle sue indagini, delle sue denunce al'OMS? Spero di leggere qualcosa nei prossimi giorni.
Saluti