mercoledì 14 ottobre 2009

Riorganizzazione della rete di distribuzione del gas: quali benefici per i consumatori.

clip_image002[12]

 

WORKSHOP

Lunedì 26 ottobre 2009 - ore 9.00

Casa dell’Energia

Piazza Po 3 - MILANO

 

clip_image002clip_image002[4]clip_image002[6]clip_image002[8]clip_image002[10]

La riforma avviata dal Dl 164/2000 ha tra i propri obiettivi l’introduzione di principi di efficienza nelle diverse fasi della filiera del gas al fine di ridurre il costo finale per i consumatori. Il processo di riorganizzazione del settore avrebbe dovuto compiersi in un periodo relativamente breve, andando verso la riduzione del numero dei soggetti, rendendo più omogenei i livelli delle prestazioni, la qualità del servizio e le condizioni economiche della fornitura. Invece il settore, pur avendo subito importanti ristrutturazioni che hanno ridotto il numero delle società di distribuzione da oltre 700 di nove anni fa a poco meno delle 300 attuali, resta molto frammentato.

La legge 99/2009 sembra ora segnare l’inizio di una nuova fase di riorganizzazione del settore e ad essa si stanno dedicando il Ministero dello Sviluppo economico e l’Autorità per l’energia. Effetti positivi per i consumatori si potranno vedere se saranno superate le numerose resistenze che hanno impedito la delimitazione di ambiti territoriali ottimali delle gare, non solo con riferimento alle dimensioni più efficienti, ma anche alla struttura della gara stessa ed alla fissazione di criteri omogenei per l’aggiudicazione.

Manca però tuttora il quadro di riferimento per l’esercizio, da parte degli enti territoriali, delle funzioni di regolazione ed è necessario poi un chiarimento normativo circa l’individuazione del soggetto cui compete il riscatto degli impianti, oltre che la definizione di termini certi per la determinazione dell’indennizzo.

Le questioni che attendono una soluzione sono dunque molte e, onde evitare una nuova fase di contenzioso, è necessario che tutte gli elementi di ambigua interpretazione delle norme vengano chiariti.

Le Associazioni Consumatori Adiconsum, Lega Consumatori, ACU, Casa del Consumatore e Unione Consumatori, nell’ambito di un progetto di Consumers Forum, hanno incaricato REF – Ricerche e consulenze per l’economia e la finanza di svolgere un’analisi sull’insieme di queste problematiche: il Rapporto Conclusivo sarà presentato e discusso nel Workshop con le Istituzioni e le Imprese del settore.

PROGRAMMA

ore 9,00 – Registrazione dei partecipanti

ore 9,30 – Apertura dei lavori e indirizzi di saluto

Pietro Praderi – Presidente Lega Consumatori

Biagio LongoDirettore Comunicazioni e Relazioni Esterne a2a

Sergio VeroliPresidente Consumers' Forum

Massimo BuscemiAssessore Reti Regione Lombardia

ore 10,00 – Presentazione del Rapporto di Ricerca

Pia SaracenoAmministratore Delegato Ref

Laura Ammanati - Università Statale di Milano

ore 11,00 – Tavola Rotonda

Gilberto DialuceMinistero dello Sviluppo Economico

Egidio Fedele Dell’Oste – Direttore Tariffe Autorità per l’energia

Viviane Iacone - Dirigente Assessorato Reti Regione Lombardia

Eduardo Di Benedetto Direttore Italgas

Santini Fabio – Direttore Area Mercato Energia Federutility

Fabio Bulgarelli - Responsabile Affari Regolamentari Enel

Coordinamento e conclusioni

Pieraldo IsolaniResponsabile Settore Energia - Adiconsum

ore 13,30 - Buffet

clip_image002

Con mezzi pubblici dalla stazione centrale Prendere la linea M2 (direzione GESSATE - COLOGNO NORD - ABBIATEGRASSO) per 6 fermate, scendere alla fermata S.AMBROGIO, poi prendere la linea 58 (direzione MARIA CALLAS – NOALE – GOZZOLI) per 6 fermate, scendere alla fermata P.za Vesuvio poi a piedi per 250 metri

Con mezzi pubblici da altri punti di partenza: www.atm-mi.it

Con mezzi propri: www.viamichelin.com

Si prega di confermare la presenza alla segreteria organizzativa: Marco Vignola,  e-mail: marco.vignola@adiconsum.it, Telefono: 06 45550565, Fax: 06 45550560

Si ringrazia per la collaborazione: 

clip_image002[4]

 

Nessun commento: