giovedì 21 aprile 2011

Joint Research Centre: Ricerca globale alle porte di casa tua

JRC

Giornata Porte Aperte al Joint Research Centre (JRC) della Commissione europea, sabato 14 maggio 2011 - Ispra (Varese)

Un globo luminoso del nostro pianeta entrerà in orbita a Ispra per mostrare il lavoro svolto al JRC sui disastri causati dalla natura e dall'intervento dell'uomo. Che sia un'alluvione in Namibia o un terremoto in Nuova Zelanda, il Global Disaster Alert and Coordination System (GDACS) identifica cosa sta succedendo nel mondo e, attraverso un sistema di allerta in tempo reale, permette di organizzare una risposta coordinata a livello internazionale. Presentazioni dinamiche indicheranno dove la biodiversità è maggiormente minacciata e quali sono i luoghi più remoti sulla Terra. La giornata Porte Aperte a  Ispra, il terzo sito più grande della Commissione europea, rappresenta un'occasione unica per scoprire come gli scienziati provenienti da tutta l'Europa lavorino per rendere la nostra vita più sicura, più sana e più sostenibile.

Laboratori unici, dimostrazioni pratiche, attività all'aperto, mostre e conferenze illustreranno la scienza che sta dietro alle politiche europee in una vasta gamma di settori, dalle nanotecnologie alla sicurezza alimentare.
I visitatori potranno:
· Saperne di più sul cambiamento climatico in un contesto espositivo nuovo e scoprire cosa fa il JRC per aiutare a raggiungere gli obiettivi europei di riduzione delle emissioni di CO2 per mitigare gli effetti del riscaldamento globale.
· Produrre idrogeno ed alimentare un'auto non inquinante oppure provare in modo interattivo un'auto ecologica viaggiando con le tecnologie energetiche del futuro. 
· Scrivere il proprio nome su un campo utilizzando le stesse tecnologie - GPS e immagini satellitari - che gli scienziati usano per verificare che gli agricoltori ricevano il giusto compenso per i loro raccolti.
· Cercare di sfuggire ad un attacco di pirati navigando in mare con un simulatore di navigazione.
· Ammirare le affascinanti creature che vivono sotto i nostri piedi scoprendo così l'importanza della biodiversità del suolo e comprendendo il ruolo svolto dal permafrost artico.
· Scoprire come in modo inconsapevole si lascino impronte digitali usando accessi a postazioni Wi-Fi pubbliche o utilizzando apparecchiature dotate di Bluetooth.
· Scoprire come gli scienziati testino i rischi potenziali di materiali innovativi e sistemi più piccoli di 100 nanometri, cioè 10.000 volte più sottili di un capello umano.
· Portare il proprio passaporto nuovo per scoprire come il piccolo computer al suo interno possa facilitare i viaggi.

Fare scienza può anche essere divertente: i visitatori più giovani potranno mettersi alla prova in diverse situazioni. Alcuni esempi:
· nel laboratorio che analizza i materiali a contatto con il cibo si potrà diventare scienziati per un giorno e scoprire se la carta che avvolge il chewing gum è dannosa.
· imparare i principi della "Genomica ambientale" costruendo una struttura di DNA attraverso i giochi da costruzione
· diventare Sherlock Holmes interrogando le immagini satellitari.

Un giorno di scoperte per tutti

I visitatori non avranno che l'imbarazzo della scelta: l'evento propone quasi 70 attività diverse,  per ogni età e gusto. Basta dare un'occhiata al programma per aver voglia di partecipare.
I cancelli resteranno aperti dalle 10:00 alle 17:00 (ultimo ingresso alle 16:00). I visitatori riceveranno una serie di informazioni e una mappa che mostra i vari percorsi di visita possibili, sia a piedi che in bus.
Ampia possibilità di parcheggio a Barza, Cadrezzate e Ispra con collegamenti regolari di navette tra i parcheggi e l'ingresso principale del JRC.
Grazie alla partecipazione delle proloco dei comuni limitrofi di Cadrezzate, Comerio, Ispra e Taino ci sarà la possibilità di acquistare cibo e bevande.
L'iscrizione alla giornata Porte Aperte è obbligatoria e può essere effettuata attraverso il sito www.jrc.ec.europa.eu/ispra-openday-2011 dove è anche disponibile il programma completo della manifestazione.

Informazioni per la stampa:
Una visita guidata per la stampa è prevista dalle 10:30 alle 12:30
Per ulteriori informazioni e registrazione si prega di contattare:
Berta Duane, Ufficio stampa, JRC, Tel. (+39) 0332 789743
berta.duane@ec.europa.eu

Nessun commento: